Chiudi
14. 05. 2024 In vigore la delibera sull’affissione di manifesti per le tre campagne referendarie Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

Al via la ristrutturazione del campanile di Capodistria

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:
Pogled na zvonik in Pretorsko palačo

Il campanile di Capodistria sarà sottoposto nei prossimi mesi a radicali lavori di ristrutturazione, nell’ambito dei quali il Comune, tra l’altro, sostituirà completamente la scala e costruirà un nuovo soppalco, sistemerà la nuova illuminazione, risistemerà l’atrio e lo spazio espositivo sovrastante e rinnoverà il meccanismo dell’orologio e le campane.

La torre civica ovvero il campanile di Capodistria è uno dei monumenti architettonici più importanti e anche uno degli edifici più visitati della città, ma attualmente è in pessimo stato di conservazione. Il Comune città di Capodistria ha perciò deciso di intervenire con una ristrutturazione completa. Nei prossimi giorni gli operai dell’impresa GEOIT d.o.o. di Capodistria inizieranno i lavori il cui termine è previsto per la fine di aprile dell’anno prossimo.

I lavori di ristrutturazione del campanile comprenderanno il rifacimento completo della scala ed il rinnovo dell’atrio e dello spazio espositivo sovrastante. È prevista anche l’installazione di una nuova pedana che servirà per proteggere i pesi dalla caduta e per una nuova presentazione degli stessi. Gli interventi riguarderanno anche il rifacimento di pavimenti, pareti e soffitti, la sostituzione delle reti nelle aperture della torre campanaria ed il rinnovo dell’impianto elettrico e dell’illuminazione.

La ristrutturazione consentirà anche la rivalutazione e la presentazione del ricco patrimonio ospitato nella torre. Si prevede quindi il rinnovo del meccanismo dell’orologio, che ora non funziona, e il suo collegamento con le lancette dell’orologio della torre e con le campane sulla sommità della stessa. Verranno ristrutturate anche due delle sette campane.

Il valore dell’intero investimento è stimato pari a circa 450 mila Euro IVA compresa, con il cofinanziamento del Ministero della Cultura per oltre 185 mila Euro in base al bando pubblico per la selezione di progetti culturali a favore del patrimonio culturale mobile nell’ambito del programma di restauro dei monumenti culturali più a rischio e più importanti della Slovenia. Tutti gli interventi di ristrutturazione delle pareti, delle volte e della terrazza saranno eseguiti sotto la sorveglianza dell’Istituto per la tutela dei beni culturali della Slovenia.

La torre cittadina, con i suoi 50 metri (la piattaforma panoramica si trova a 43 metri di altezza), è un punto panoramico e uno degli edifici più visitati della città, che, tra l’altro, ospita al suo interno la più antica campana in Slovenia, la campana di S. Nazario, che risale al 1333.

Foto: CCC

Pogled na zvonik in Pretorsko palačo