14. 06. 2021 Vaccino senza prenotazione questa settimana anche a Capodistria Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

»Collaborare conviene«

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

Oggi si è tenuta nel Palazzo Pretorio la sottoscrizione solenne del Decreto sull’istituzione dell’amministrazione comunale congiunta »Medobčinska uprava Istre – Amministrazione intercomunale dell’Istria« da parte dei quattro Sindaci. Il Decreto è stato approvato da tutti e quattro i Consigli comunali. I Comuni si sono così collegati nei settori dell’ispettorato e della guardia municipale, della revisione interna, della protezione e del soccorso e della tutela dell’ambiente.

Con la sottoscrizione solenne del decreto i Sindaci Đenio Zadković, Danilo Markočič, Aleš Bržan e Gregor Strmčnik hanno fatto un ulteriore passo verso l’istituzione dell’amministrazione comunale congiunta e hanno rafforzato la collaborazione degli ultimi due anni.

“Collaborare conviene, indubbiamente”, ha introdotto l’evento il Sindaco del Comune città di Capodistria Aleš Bržan. “Non solo per motivi finanziari, collaborare conviene anche per uno sviluppo equilibrato del territorio nei quattro Comuni dell’Istria slovena. Sono sicuro che la nostra collaborazione avrà buoni risultati anche in futuro e che questo è solamente il primo passo verso l’istituzione dell’Istria slovena unitaria.

I Sindaci hanno sottolineato che l’Amministrazione intercomunale ha diversi vantaggi. Il più importante è sicuramente collaborare e cooperare in diversi punti in comune, migliorare il servizio per i cittadini, migliorare la professionalità e l’efficacia delle mansioni, scambiare conoscenze ed esperienze, sostituire e collaborare in caso di lavoro eccessivo. “Grazie al nuovo organo potremo svolgere anche nuove mansioni, affidate finora a esercenti esterni, come ad esempio la revisione interna”, ha spiegato il Sindaco del Comune città di Capodistria Aleš Bržan. Ha aggiunto che nel primo anno i Comuni risparmieranno almeno 700.000 euro grazie al cofinanziamento dell’attività dell’amministrazione comunale congiunta da parte dello Stato. “Finanzierà infatti il 55% delle spese di attività dell’amministrazione comunale congiunta.”

I Comuni si uniranno nei settori dell’ispettorato e della guardia municipale, della revisione interna, della protezione e del soccorso e della protezione dell’ambiente. Solamente alcune mansioni ovv. settori delle amministrazioni comunali passeranno all’amministrazione comunale congiunta, mentre i rimanenti settori dell’attività delle esistenti amministrazioni comunali non sono modificati. L’Amministrazione comunale congiunta sarà attiva dal 1° settembre 2021, il primo anno avrà poco più di 60 impiegati, per la maggior parte guardie municipali e ispettori comunali.

La sede e i locali dell’amministrazione comunale congiunta saranno nei locali commerciali di proprietà del Comune città di Capodistria all’indirizzo Via Cankar n. 1, e cioè nei locali dove c’era prima l’Amministrazione geodetica di Capodistria. Il Servizio di ispettorato, guardia municipale, protezione e soccorso del CCC ha già sede in detti locali. Ognuno dei Comuni fondatori avrà invece la propria sede del servizio di guardia municipale. L’autonomia dei Comuni non cambia, gli impiegati nell’Amministrazione intercomunale dell’Istria sono infatti soggetti alla legislazione, approvata da ogni Comune a parte.