Chiudi
19. 02. 2024 Pubblicate le posizioni circa le proposte e le osservazioni relative alla presentazione al pubblico del PRGC Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

I consiglieri del Comune città di Capodistria convocati alla prima seduta

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

I consiglieri ed il sindaco del Comune città di Capodistria, che ha ricevuto il maggior numero di consensi alle elezioni amministrative di novembre, si sono riuniti oggi al Palazzo Pretorio di Capodistria. Durante la prima seduta del Consiglio comunale di Capodistria per il mandato 2022-2026 hanno accertato, tra l’altro, l’elezione del sindaco Aleš Bržan, hanno confermato i mandati dei consiglieri comunali, hanno definito la disposizione dei posti ed hanno eletto la Commissione per le questioni di mandato, elezioni e nomine.

La commissione, composta da Janez Starman, dott. Alan Medveš e Nevenka Stanić Ristović, ha confermato i mandati dei consiglieri del Comune città di Capodistria e convalidato l’elezione del sindaco. Alle elezioni amministrative del 20 novembre, Aleš Bržan ha ottenuto il maggior numero di voti al primo turno tra i candidati che correvano per la funzione di sindaco, per il quale ha votato a favore il 53,60% dei cittadini che hanno partecipato alle elezioni. Il consiglio comunale è composto da sette partiti ovvero liste. Il partito Koper je naš ha il maggior numero di rappresentanti nel consiglio ovvero 11, seguito dalla Lista Aleša Bržana con nove rappresentanti e da Gibanje Svoboda con sei. I partiti Slovenska demokratska stranka (SDS), Socialni demokrati (SD), Oljka e Levica hanno ottenuto un seggio ciascuno. Nel consiglio sono stati eletti Alberto Scheriani, Roberta Vincoletto e Mario Steffé quali rappresentanti della comunità nazionale italiana. Oggi è stata stabilita anche la disposizione dei posti dei consiglieri comunali.

Nell’assumere la carica di sindaco, Bržan ha ricordato ai consiglieri eletti le principali sfide che il comune deve affrontare ed ha auspicato di poter cooperare per garantire un futuro migliore alla propria amministrazione: “Approfondiamo tutti i temi in discussione, per procedere al voto consapevoli che stiamo lavorando per il bene comune. Per garantire la pace nella nostra città, per tutti i cittadini”. Allo stesso tempo il mandato del sindaco nel consiglio si è concluso per conflitto di interessi.

Il consiglio comunale ha, inoltre, nominato la Commissione per le questioni attinenti al mandato, le elezioni e le nomine. Janez Starman è stato eletto presidente, Patrik Peroša vicepresidente e Vesna Rebec, Jan Muženič, Alan Medveš, Jadranka Šturm Kocjan e Alberto Scheriani membri.

Foto: MOK