21. 09. 2021 L’unità mobile di vaccinazione arriva a Sv. Anton Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

I preparativi per un dicembre diverso, ma comunque festivo

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

 

Le luminarie natalizie a Capodistria illumineranno la città presumibilmente nei primi giorni di dicembre; se le condizioni saranno favorevoli, il Comune, in collaborazione con L’Ente pubblico per i giovani, la cultura e il turismo di Capodistria, sistemerà la pista di pattinaggio sul ghiaccio, organizzerà il mercatino di Natale e curerà il programma festivo.

Come nelle altre città in Slovenia e all’estero, anche a Capodistria, nonostante le restrizioni in vigore e le condizioni particolari del momento, accenderemo le luminarie natalizie all’inizio di dicembre e daremo così simbolicamente inizio al programma »Fantazima« di quest’anno. L’obiettivo principale è rendere questo periodo di festa magico e offrire qualche momento di serenità alle persone, in primo luogo alle cittadine e ai cittadini. Anche se il dicembre di quest’anno sarà diverso dagli altri per molti di noi, al Comune sono del parere che nessuno può e deve privarci della magia e dell’allegria delle feste.

Come annunciato all’inizio del progetto della nuova illuminazione natalizia della città di Capodistria, le luminarie verranno arricchite e aggiornate ogni anno per renderle consone al programma e ai contenuti dell’anno corrente. Quest’anno si è deciso di acquistare elementi per la decorazione di Piazza France Prešeren, Piazzale Evard Kardelj, Via Giuseppe Verdi e Piazza Tito, nonché di parte di Via del Porto, che non erano decorati, o erano decorati solo in parte, e completare così la decorazione natalizia dell’intero centro storico di Capodistria. Il Comune ha destinato a questo scopo poco più di 140 mila euro.

Le luminarie della città, che comprendono diversi chilometri di catene luminose lampeggianti, elementi luminosi che rappresentano animali e figure fiabesche di diverse forme e installazioni luminose artistiche in tonalità calde e fredde, avvolgeranno anche quest’anno la città per accendere l’atmosfera natalizia.

Nel Parco Hlavaty, presso il mercato, ci sarà anche quest’anno lo zoo luminoso con grandi motivi animali in 3D, in Piazzale Vittore Carpaccio invece potrete ammirare di nuovo l’olivo d’oro, illuminato da una combinazione di luci LED bianche in tonalità fredde e calde; anche il Bastione del Belvedere sarà decorato in forma di regalo con fiocco rosso luminoso. Si mantiene anche la decorazione con elementi tematici unici di tutte le rotatorie all’entrata nel centro della città; Calegaria e Via Boris Kidrič saranno illuminate da un luminoso cielo stellato e da sfere luminose.

La novità di quest’anno sono le sfere splendenti in Via Giuseppe Verdi, come anche la nuova ideazione delle luminarie di Piazza Tito, dove abbiamo portato la maestosa carrozza e le sfere con i regali da Piazza France Prešeren, di nuovo c’è invece l’elemento molto attrattivo a forma di cuore che toccandolo cambierà colore. È stata arricchita anche l’esistente decorazione di Via del Porto, in Piazzale Edvard Kardelj è stata collocata invece una renna luminosa e l’albero di Natale con quasi 30 mila luci natalizie, che sarà, con i suoi 15 metri di altezza, l’albero artificiale più alto del Paese. Così il Comune evita l’abbattimento di un albero ogni anno e valorizza forme più sostenibili della decorazione natalizia.

Se le condizioni sanitarie lo permetteranno, si progetta di sistemare verso la metà di dicembre la pista di pattinaggio sul ghiaccio in materiale artificiale presso Taverna, organizzare il mercatino di Natale nella seconda metà di dicembre, una ricca offerta gastronomica nelle casette e altro programma interessante nell’ambito del progetto »Fantazima«, che permetterà continui adattamenti legati alle restrizioni e limitazioni. Si desidera organizzare anche visite guidate tematiche della città sotto le luminarie di Natale, l’arrivo di San Niccolò, Babbo Natale e Nonno Inverno, spettacoli teatrali per bambini e altro programma festivo.

Tutte le attività previste dipendono dalla condizione epidemiologica nel Paese e dalle restrizioni che saranno in vigore.

A prescindere dalle misure di restrizione, il Comune sta accordando con la stazione radiofonica locale Radio Capris anche un programma festivo, che verrebbe trasmesso dal vivo direttamente dal Palazzo della Loggia di Capodistria.