Chiudi
19. 02. 2024 Pubblicate le posizioni circa le proposte e le osservazioni relative alla presentazione al pubblico del PRGC Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

Quest’anno tra i volontari più meritevoli nel Comune città di Capodistria solo donne

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

Il Comune città di Capodistria, insieme all’Associazione per la promozione del volontariato Slovenska filantropija, anche quest’anno ha ringraziato tutti i volontari per l’attività svolta e ha assegnato dei riconoscimenti speciali a chi, quest’anno, si è particolarmente impegnato sul campo. L’evento “Il volontario più meritevole del Comune città di Capodistria 2023″ si è svolto ieri nella sala eventi e cerimonie di San Francesco d’Assisi.

Il Comune città di Capodistria ha assegnato i riconoscimenti in tre categorie di età e nella categoria miglior/e tutor e nell’ambito del tutoraggio del volontariato ha assegnato anche un riconoscimento speciale per l’impegno profuso. Il concorso di quest’anno ha raccolto 12 proposte con i nomi dei volontari più meritevoli e tre proposte per i tutor che maggiormente si sono distinti.

Il titolo di volontario più meritevole nella categoria over 65 è stato assegnato a Eda Madruša, su proposta della Federazione delle associazioni dei pensionati del Comune città di Capodistria. Eda Madruša è una volontaria attiva presso il Centro di attività diurne per anziani del Comune città di Capodistria dal 2014 e per il terzo anno consecutivo si è occupata dell’attività fisica degli utenti del centro. Inoltre, è attiva anche in altre organizzazioni come la Croce Rossa e l’associazione Dobra volja di Scoffie nelle quali investe disinteressatamente il suo tempo. Svolge l’attività nell’area vasta del comune di Capodistria e sostiene direttamente la promozione e lo sviluppo del volontariato nella comunità locale. Negli ultimi tre anni ha svolto più di 2.000 ore di volontariato.

Klavdija Lukač Viler ha ricevuto il riconoscimento nella categoria di età compresa tra i 30 e i 65 anni. È stata iscritta al concorso dal Coro misto Obalca, di cui fa parte dal 2016 e dal 2020 ne è anche la presidentessa. Presta il suo contributo con altruismo investendo tempo, conoscenza ed energia anche nell’attività del coro, dimostrando grande dedizione e attenzione per gli altri. È un membro essenziale nel coordinamento delle attività del coro a livello locale ed all’estero ed è responsabile dell’organizzazione di vari eventi culturali, tra gli altri anche quelli a sfondo sociale. In collaborazione con l’Associazione Palčica Pomagalčica, ha organizzato un concerto di beneficenza per i bambini colpiti dall’alluvione di agosto. Negli ultimi tre anni ha svolto più di 1.800 ore di volontariato.

Dopo la nomina da parte della Scuola elementare Dekani, Julija Rozman ha ricevuto il riconoscimento quale volontaria più meritevole nella categoria under 30. Julija è un’ex alunna della scuola elementare e, dopo il coronavirus, ha partecipato in modo assiduo e affidabile a tutte le attività di volontariato della scuola di Dekani. Nell’anno scolastico 2022/23, ha svolto 59 ore di volontariato. Julia è la prova evidente che i valori del volontariato sono già presenti nelle generazioni più giovani e contribuiscono efficacemente a sensibilizzare la comunità locale sull’importanza del volontariato stesso.

Ma anche i volontari più attivi hanno bisogno di tutor. Nella categoria Miglior tutor nell’ambito del volontariato il titolo è andato a Debora Horjak Babič, dipendente della scuola elementare di Dekani, la quale l’ha iscritta al concorso. Negli anni scorsi ha avviato un progetto di volontariato presso la Scuola elementare di Dekani, che quest’anno è diventato un aiuto concreto per gli alunni e gli altri residenti del comune di Capodistria. Nel corso degli anni Debora Horjak Babič ha proposto e realizzato molte attività di volontariato innovative e proprio grazie al suo aiuto, quest’anno gli alunni della scuola elementare di Dekani hanno potuto ricevere il titolo Eroi dei nostri tempi.

Quest’anno il Comune città di Capodistria ha assegnato un premio speciale alla carriera quale tutor nell’ambito del volontariato a Marija Jereb, volontaria dell’Associazione locale della Croce Rossa di Capodistria da oltre 40 anni. La sua attività si è concentrata sui giovani e per molti anni organizza diversi workshop nelle scuole materne, elementari e superiori. Ha contribuito all’educazione di molte giovani generazioni proprio con il nobile messaggio sui valori umanitari, che a loro volta trasmettono ad altri. Con la sua inarrestabile energia e dedizione ha fondato la Commissione per i giovani della Croce Rossa di Capodistria e ha creato una nuova generazione di tutor e membri che continuano la missione umanitaria tra i giovani.

Durante l’evento, il sindaco del Comune città di Capodistria, Aleš Bržan, ha sottolineato che uno dei nostri compiti principali è quello di trasmettere lo spirito del volontariato alle nuove generazioni: “Una comunità può avere un futuro solo se è in grado di coltivare uno spirito di solidarietà, empatia e volontariato. È fondamentale che anche i giovani si rendano conto quanto sono importanti anche le piccole azioni perché esse possono fare la differenza e che per raggiungere un obiettivo comune è importante il contributo di ogni singola persona”. A nome dell’intera comunità, il sindaco ha ringraziato tutti i volontari per l’ impegno e la dedizione ed ha conferito loro i riconoscimenti ringraziandoli.

Foto: Jakob Bužan