15. 09. 2021 Vaccinazione a Capodistria anche oggi e sabato Leggi di più
Chiudi
Covid-19
Tutte le informazioni relative ai servizi e alle misure adottate nel periodo dell’epidemia Leggi di più
Vedi tutte le notizie

Criteri GVT obbligatori anche per alcuni utenti ed esecutori di programmi nel CCC

Categoria: Generale, COVID-19
Data di pubblicazione:

Sabato il Governo della Repubblica di Slovenia ha approvato il decreto, in base al quale si prevede l’adempimento dei criteri GVT per numerose attività. Già questa settimana devono soddisfare i criteri i dipendenti che al lavoro entrano in contratto diretto con altre persone, come anche gli utenti di numerosi servizi. Detto criterio sarà tra l’altro obbligatorio per le persone, impiegate nella sanità, nelle attività di educazione e istruzione, di previdenza sociale, culturali e sportive nel territorio del Comune città di Capodistria.

A causa dell’aumento dei contagi da nuovo coronavirus, il Governo della RS ha esteso i criteri GVT (guariti, vaccinati, tampone negativo) a numerose attività. A seconda del decreto del governo, devono soddisfare i criteri GVT tutte le persone che al lavoro entrano in contatto diretto con altre persone ovv. che si trovano per lavoro in ambienti e attività, dove esiste il pericolo diretto di contagio e di conseguenza pericolo per la salute. Anche il test rapido antigenico fai da te sarà valido come certificato di aver effettuato il tampone per lo svolgimento del lavoro.

Dove si controllerà i criteri GVT?

Li dovranno soddisfare i dipendenti del Comune città di Capodistria, del Museo regionale di Capodistria, della Biblioteca centrale Srečko Vilhar, del Teatro di Capodistria, dell’Ente pubblico per i giovani, la cultura e il turismo e gli esecutori dei programmi della Comunità autogestita della nazionalità italiana. Anche i visitatori di dette istituzioni ovv. gli utenti dei servizi e dei programmi, ad eccezione dell’amministrazione comunale di Capodistria, dovranno soddisfare i criteri.

Alcune eccezioni nel settore delle scuole e dei giardini d’infanzia

Anche gli impiegati nell’attività di educazione e istruzione, inclusa l’attività delle università e dell’istruzione degli adulti, dovranno soddisfare i criteri GVT, nonché gli esecutori dei servizi sociosanitari. Gli esecutori e gli utenti del Centro delle attività diurne per gli anziani a Bonifika e gli utenti dei programmi di alloggio sociale dovranno soddisfare i criteri per l’alloggio ovv. in caso di assenza superiore alle 48 ore.

Il decreto prevede anche alcune eccezioni. Non è obbligatorio per visite mediche, per i bambini di età inferiore ai 12 anni e per le persone che portano il bambino nel giardino d’infanzia, nelle prime tre classi della scuola elementare, nella scuola di musica fino alla seconda classe inclusa, nella scuola elementare con programma particolare o ente per l’educazione o l’istruzione di bambini e giovani con particolari esigenze. Anche gli utenti delle attività di previdenza sociale non hanno bisogno di soddisfare i criteri GVT in caso di cure urgenti, tra cui l’assistenza a domicilio, la prevenzione e la risoluzione di problematiche sociali e familiari esigenti.

Criteri GVT d’obbligo anche per gli esecutori dei programmi sportivi

La soddisfazione dei criteri GVT sarà d’obbligo anche per gli esecutori delle attività di programmi sportivi, gare sportive e attività sportive di ricreazione in locali chiusi, nonché i partecipanti a sport di contatto all’esterno, mentre i giovani dai 12 ai 18 anni dovranno effettuare il tampone antigenico fai da te una volta alla settimana per partecipare a programmi sportivi e attività sportive di ricreazione che si svolgono nell’ambito di procedimenti educativi e istruttivi.

Tampone fai da te per lavorare

Anche il test rapido antigenico fai da te sarà valido come certificato di aver effettuato il tampone per lo svolgimento del lavoro. Il costo del tampone è a carico del datore di lavoro. Lo Stato copre le spese dei tamponi rapidi antigenici fai da te solamente a coloro che non possono vaccinarsi per motivi di salute, agli alunni delle ultime tre classi della scuola elementare e agli studenti delle scuole medie.

Ma i tamponi rapidi antigenici fai da te valgono solamente per lavorare, non invece per i vari servizi. Per quest’ultimi sono validi i tamponi rapidi antigenici o i tamponi PCR a pagamento. Per lavorare e andare a scuola i tamponi vanno effettuati una volta alla settimana. La novità è che lo status di guarito si allunga dai sei agli otto mesi.