Chiudi
19. 02. 2024 Pubblicate le posizioni circa le proposte e le osservazioni relative alla presentazione al pubblico del PRGC Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

Il Comune città di Capodistria dedicherà 50 milioni di euro alla costruzione della parte mancante della rete fognaria

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

Con il sostegno dei consiglieri comunali, alla XXXII seduta ordinaria del Consiglio comunale, il Comune città di Capodistria si è impegnato a dedicare nei prossimi anni 50 milioni di euro dei fondi di bilancio per accelerare la costruzione della parte mancante della rete fognaria nel comune. I consiglieri comunali hanno approvato anche il Decreto sull’integrazione del Decreto sul bilancio di previsione del Comune città di Capodistria per l’anno 2022, con il quale si permette all’AP Marjetica Koper di realizzare il progetto di essicazione del fango comunale, hanno eletto 11 grandi elettori ovv. elettori delegati all’organo elettorale per le elezioni del membro del Consiglio nazionale e hanno determinato il membro del Consiglio nazionale.

Alla seduta di giovedì, il Consiglio comunale del CCC ha approvato il Programma di costruzione della parte mancante della rete di smaltimento delle acque fognarie nell’area delle agglomerazioni nel CCC. Nel Comune città di Capodistria 71,4% dei residenti sono allacciati alla rete fognaria, i rimanenti 28,6% hanno sistemi individuali di smaltimento delle acque reflue. Nel comune sono registrati 4.230 pozzi neri e 154 piccoli impianti comunali di depurazione ed è già stato redatto il piano approssimativo di costruzione della parte mancante della rete di smaltimento delle acque fognarie nell’area delle agglomerazioni. Il Comune dedicherà annualmente almeno due milioni di euro per finanziare la costruzione della parte mancante della rete fognaria nelle singole agglomerazioni, attualmente stimata a 50 milioni di euro, inoltre, i consiglieri comunali hanno incaricato il Comune a garantire in futuro più mezzi per accelerare la costruzione della parte mancante della rete fognaria nel CCC.

Con l’approvazione del Decreto sull’integrazione del Decreto sul bilancio di previsione del Comune città di Capodistria per l’anno 2022 i consiglieri comunali hanno permesso all’Azienda pubblica Marjetica Koper di realizzare il progetto di acquisto e montaggio dell’impianto di essicazione dei fanghi comunali, prodotti con la depurazione delle acque reflue e meteoriche presso l’Impianto centrale di depurazione di Capodistria. L’AP Marjetica Koper intende acquisire un prestito di 1,6 milioni di euro per la realizzazione del progetto.

I consiglieri comunali hanno eletto anche i rappresentanti (elettori) al copro elettorale per le elezioni del membro del Consiglio nazionale e per la determinazione del candidato a membro del Consiglio nazionale. La Commissione per le questioni attinenti ai mandati, le elezioni e le nomine ha esaminato le candidature a grande elettore all’organo elettorale per le elezioni del membro del Consiglio nazionale e per la determinazione del candidato a membro del Consiglio nazionale in seno alla sua seduta del 4 ottobre 2022. Ai sensi della normativa ha redatto la lista dei candidati, dalla quale i consiglieri comunali hanno eletto 11 grandi elettori e confermato il candidato del CCC a membro del Consiglio nazionale. Si tratta di Matjaž Štolfa, gli elettori delegati sono invece Vida Gračnar, Igor Hrvatin, Vlado Krivec, Marijan Križman, Gabrijela Kukovec Pribac, Mirjam Lemut, Duško Madžarović, Silvano Radin, Janez Starman, Jasna Softić e Robert Šuc.

Tra l’altro, il Consiglio comunale ha approvato alla sua prima lettura anche la proposta del Decreto sul servizio funerario e cimiteriale e sul regolamento cimiteriale nel Comune città di Capodistria e la proposta del Decreto sul’ conferimento della concessione per l’attuazione del servizio sanitario a livello primario nel settore della medicina generale. Il Comune desidera garantire un concessionario per svolgere l’attività sanitaria nella comunità locale di Škofije; comunque, il decreto proposto non grava ulteriormente sul bilancio del CCC.

Foto: MOK