Chiudi
19. 02. 2024 Pubblicate le posizioni circa le proposte e le osservazioni relative alla presentazione al pubblico del PRGC Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

Il Comune città di Capodistria dona i terreni a Crevatini per la costruzione della struttura residenziale socio-assistenziale per anziani

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

I consiglieri comunali di Capodistria si sono riuniti oggi per la prima seduta straordinaria del mandato 2022-2026 per discutere del progetto “Unità abitativa Bella Vista a Crevatini”, nell’ambito del quale la Casa costiera del pensionato di Capodistria prevede la costruzione della struttura socio-assistenziale residenziale per anziani. Per attuarlo, il Comune città di Capodistria dovrà cedere allo Stato il terreno comunale a Crevatini, decisione approvata all’unanimità dai consiglieri.

Mesi fa la Casa costiera del pensionato di Capodistria ha presentato, con esito positivo, domanda di partecipazione al bando per il cofinanziamento della costruzione di strutture che garantiscano un ambiente di vita sicuro per persone non autosufficienti con il progetto “Unità abitativa Bella Vista Crevatini”. Il Ministero per un Futuro Solidale ha stanziato per il progetto 2.932.511,76 Euro di contributi a fondo perduto dal Piano di Ripresa e Resilienza. Per la realizzazione del progetto, la Casa costiera del pensionato di Capodistria ha bisogno dei terreni comunali a Crevatini e, in conformità con le regole del bando, si prevede la cessione dei terreni da parte del Comune città di Capodistria allo Stato.

I consiglieri del Comune città di Capodistria hanno approvato durante l’odierna seduta straordinaria la Deliberazione di cessione gratuita di beni immobili part. nn. 1111/48, 1158/1, 1159/1 e 1159/3 situati nel comune catastale di Hribi alla Repubblica di Slovenia. I terreni vengono ceduti alla Repubblica di Slovenia esclusivamente per la costruzione di una struttura socio-assistenziale residenziale per anziani a Crevatini al fine di garantire agli anziani un’adeguata assistenza e cura, nonché una maggiore accessibilità ai servizi assistenziali di comunità per ridurne l’esclusione sociale. Durante la seduta i consiglieri comunali hanno adottato anche la Deliberazione in materia di esonero di pagamento degli oneri di urbanizzazione per la costruzione del predetto edificio per un importo di oltre 172.000 Euro.

L’unità residenziale Bella Vista con corte e posti auto si estenderà su una superficie di circa 5.700 mq. Sarà composta da due edifici con 24 alloggi a carattere residenziale permanente, composti da camere da letto singole per pazienti con patologie complesse e persone affette da demenza, 4 alloggi preposti all’accoglienza temporanea e locali per programmi di servizio alla comunità. Il valore dell’intero investimento è stimato a 4.600.000 Euro imposte incluse, di cui poco meno di tre milioni saranno finanziati dal ministero competente nell’ambito del Piano di Ripresa e Resilienza, la restante parte, invece, verrà stanziata dalla Casa costiera del pensionato di Capodistria.

Foto: Lučka M. Lesjak Soklič, u.d.i.a. (capo progetto), BIRO 42, S.r.l.