21. 09. 2021 L’unità mobile di vaccinazione arriva a Sv. Anton Leggi di più
Chiudi
Covid-19
Tutte le informazioni relative ai servizi e alle misure adottate nel periodo dell’epidemia Leggi di più
Vedi tutte le notizie

In vigore il divieto di tutte le attività ricreative

Categoria: COVID-19
Data di pubblicazione:

Il Governo della RS ha approvato il nuovo Decreto governativo sulla limitazione temporanea dell’attuazione di programmi sportivi, con il quale vieta da oggi, 9 gennaio, tutte le attività sportive e motorie e gli allenamenti sportivi. Oltre alle palestre, da oggi richiudono anche la Piscina olimpica di Capodistria e tutti i campi da tennis nel Centro sportivo e ricreativo Bonifika. La misura rimane in vigore fino al 15 gennaio.

Da oggi il governo vieta tutte le attività sportive e motorie e gli allenamenti sportivi. Possono comunque allenarsi gli sportivi professionisti di livello olimpico, internazionale e mondiale (si tratta in totale di 538 sportivi), ai quali l’assenza di allenamento renderebbe impossibile la competitività futura a livello internazionale, gli sportivi registrati in categorie cadetti e junior, i membri di rappresentanze nazionali e gli sportivi professionisti di età superiore ai 15 anni, iscritti nel registro degli sportivi professionisti presso il ministero per lo sport.

Per gli sport di squadra hockey sul ghiaccio, calcio, pallavolo, pallamano, pallanuoto e calcetto è ammesso organizzare partite del più alto livello nazionale (1a lega slovena), regionale, internazionale ovv. europeo, come anche partite di qualificazione delle rappresentanze nazionali per la partecipazione a campionati mondiali o europei.

Per gli sporti individuali è ammesso invece organizzare grandi manifestazioni sportive, come ad esempio campionati nazionali, europei e mondiali e la coppa mondiale.

Gli sportivi che possono partecipare a partite in conformità al decreto, possono anche allenarsi.

Gli allenamenti e le partite possono essere organizzati in tutti gli stabili sportivi e su tutte le superfici sportive in natura, come stabiliti dalla Legge sullo sport, e cioè in centri e stabili sportivi, strutture e superfici per allenamenti, palestre scolastiche e superfici sportive in natura, dove bisogna comunque rispettare tutti i provvedimenti in vigore.