29. 04. 2021 Tamponi rapidi gratuiti anche questo sabato e domenica Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

“Moderno, accattivante, adrenalinico!” 

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

Questi sono solo alcuni degli aggettivi che hanno usato gli utenti per descrivere il nuovo skate park, sistemato dal Comune città di Capodistria sulla superficie verde di fronte alla piscina olimpica di Bonifika. Ieri ha visitato l’ultima novità di Capodistria anche il sindaco Aleš Bržan, in compagnia dei rappresentanti dell’associazione sportiva Obala Riders che hanno partecipato alla creazione del poligono. Ha garantito che si tratta solamente del primo passo della sistemazione integrata del parco di sport urbani in quest’area.  

Anche se il nuovo skate park di Bonifika è già in utilizzo, il comune annuncerà la novità con un breve video di presentazione. L’inaugurazione virtuale del nuovo poligono, creato dal Comune città di Capodistria in collaborazione con gli utenti, sarà in prima visione domenica, 28 febbraio alle ore 19 sulle pagine Facebook eKoper e Aleš Bržan.

Il nuovo skate park di Capodistria, che si estende su quasi 900 metri quadrati di superficie lungo la piscina olimpica di Capodistria, è suddiviso in tre sezioni con diversi elementi e si classifica tra i più moderni e accattivanti skate park in Slovenia. Tra l’altro, lo skate park permetterà l’organizzazione di gare internazionali e nazionali in diverse discipline. Lo skate park è dedicato alla pratica di skateboard, pattini in linea acrobatici e pattini a rotelle, nonché di ciclismo BMX; ieri ha fatto un giro tra gli appassionati di questi sport anche il sindaco del Comune città di Capodistria Aleš Bržan. Ha augurato loro tanti momenti divertenti e poche cadute: “Non importa quante volte nella vita si cade, ma rialzarsi ogni volta. Ogni volta che ci si rialza, si è più forti. Sicuramente siete proprio voi i cittadini più forti: è un dato di fatto che non si può imparare un trick senza cadere.”

Il valore dell’investimento ammonta a 240 mila euro, i lavori sono stati portati a termine dalla società Finali d.o.o. (S.r.l.). Ha espresso soddisfazione anche il presidente dell’associazione sportiva Obala Riders Aljaž Jerman: “Finalmente si sono avverati i nostri desideri di avere uno skate park. L’abbiamo provato ed è esattamente quello di cui sognavamo. È un’emozione fortissima.” Gli utenti sono soddisfatti, hanno infatti atteso il nuovo poligono per quasi un decennio. Si prevede la prima importante gara, cioè il campionato nazionale di skateboard, già nel mese di maggio; si desidera anche organizzare quanto prima corsi di pattinaggio, ciclismo BMX, laboratori e altre attività dell’associazione. “Speriamo che lo skate park possa attirare l’attenzione di numerosi utenti di diversa provenienza, in fin dei conti anche dei turisti.  Siamo sicuri che lo skate park verrà utilizzato lungo tutto l’anno,” ha aggiunto.

Anche Jaka Miklavčič, che ha provato le rampe dello skate park in sella alla sua bici BMX, ha espresso la propria soddisfazione e orgoglio per l’impianto sportivo, al quale il comune ha dedicato 240.000 euro: “Qualche anno fa potevamo soltanto sognare qualcosa del genere. Lo skate park è costruito in modo professionale, con i materiali giusti, non vedo l’ora di poterlo provare. Sono sicuro che l’interesse per lo skate park è grande e che in futuro dovremo estenderlo.”  Ma l’associazione ha aggiunto a questo proposito che lo skate park non è un parco giochi per bambini, non è quindi adatto per monopattini, tricicli, bici senza pedali e simile. La mancata osservanza delle raccomandazioni di sicurezza, la superficie danneggiata e la disattenzione possono causare incidenti gravi. Va aggiunto anche che bisogna continuare a rispettare le misure per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus; sono ammessi assembramenti fino a dieci persone nel rispetto comunque delle raccomandazioni dell’Istituto per la salute pubblica della Slovenia.

Alla fine dell’incontro sul nuovo poligono il sindaco di Capodistria ha garantito che si tratta solamente del primo passo della sistemazione integrata del parco di sport urbani in quest’area. Il comune desidera infatti sistemare le superfici per numerose altre attività e contenuti di ricreazione e per il tempo libero. Tra l’altro, si prevede una pista pump track, un campo per il basket da strada, il tennis da tavolo e il badminton, un percorso parkour, una piattaforma sportiva polifunzionale e uno spazio per la danza urbana, un parco avventura per bambini con parete e rete per arrampicata, impianti per vari esercizi all’aperto e un circuito per moto.