06. 07. 2021 Giorno aggiuntivo per il prelievo tamponi gratuito Leggi di più
Chiudi
Vedi tutte le notizie

Assegnati i riconoscimenti agli alunni delle none classi più meritevoli

Categoria: Generale
Data di pubblicazione:

Gli alunni delle none classi più meritevoli sono stati ricevuti ieri, sulla piattaforma panoramica di Marezige, dal vicesindaco Janez Starman, che ha consegnato loro un riconoscimento speciale per gli eccellenti esiti durante tutta la scuola elementare. In questa occasione ha ringraziato anche i genitori, i presidi, gli insegnanti e gli educatori, anch’essi responsabili dei successi degli alunni.

Gli alunni delle scuole elementari di Capodistria ricorderanno a lungo la fine dell’anno scolastico di quest’anno. Riuniti in una delle location più belle del comune di Capodistria, con una bellissima vista sul Golfo di Capodistria e sul Golfo di Trieste, hanno passato una piacevolissima serata, arricchita in modo unico dal popolare rapper sloveno Nipke.

In questa occasione, si è congratulato con le giovani promesse anche il vicesindaco di Capodistria, Janez Starman, che ha condiviso con loro alcune delle sue avventure d’infanzia. Come ha raccontato, non c’è niente di sbagliato nell’essere eccezionali e nel distinguersi dagli altri, l’unica cosa che conta è seguire sempre i propri obiettivi e persistere. Il vicesindaco ha espresso la propria gratitudine a tutte le presidi e i presidi, gli insegnanti e gli educatori che in questi tempi insoliti hanno fatto in modo che il processo di apprendimento si svolgesse senza intoppi, esprimendo al contempo la speranza che un anno così non si ripeti più.

Quest’anno gli alunni meritevoli sono stati ben 90, di più che negli anni scorsi. Essi provengono da tutte le undici scuole elementari di Capodistria, ovvero dalla SE dr. Aleš Bebler Primož Crevatini, SE Anton Ukmar, SE Dekani, SE Dušan Bordon, SE Elvira Vatovec Prade, SE Ivan Babič Jagr Marezige, SE del Distaccamento Istriano Gračišče, SE Oskar Kovačič Škofije, SE Šmarje, SE Capodistria e SE Pier Paolo Vergerio il Vecchio.