16. 04. 2021 Aprono le terrazze di bar e ristoranti, l’utilizzo rimane gratuito per i ristoratori Leggi di più
Chiudi

Direttrice dell’amministrazione comunale

La direttrice dell’amministrazione comunale, il cui incarico viene affidato e revocato dal sindaco, dirige il lavoro dell’amministrazione comunale e inerenti compiti amministrativi.

La direttrice dell’amministrazione comunale, il cui incarico viene affidato e revocato dal sindaco, dirige il lavoro dell’amministrazione comunale e inerenti compiti amministrativi. La direttrice dell’amministrazione comunale è un funzionario, in base alla legge che gestisce l’organizzazione del pubblico impiego. La direttrice dell’amministrazione comunale delega i capiufficio allo svolgimento di determinate mansioni inerenti alla direzione degli organi dell’amministrazione comunale e si impegna affinché vengano correttamente attuate le disposizioni della Legge sul procedimento amministrativo generale e le altre norme sul procedimento amministrativo.

In merito all’operato dell’amministrazione comunale la direttrice dell’amministrazione comunale risponde al sindaco. I dirigenti degli organi dell’amministrazione comunale rispondono del loro lavoro al sindaco e alla direttrice dell’amministrazione comunale. La sistematizzazione dei posti di lavoro dell’amministrazione comunale è decisa dal sindaco, su proposta della direttrice dell’amministrazione comunale. La direttrice emette singoli atti di competenza originaria del comune e può autorizzare i dirigenti degli organi dell’amministrazione comunale e gli impiegati ad effettuare determinate procedure o realizzare e decidere dell’intera procedura. Essi possono decidere anche di questioni amministrative di competenza statale delegate al comune e, in base ai pubblici poteri, se non definito diversamente dalla legge.

 

La direttrice dell’amministrazione comunale

  • pianifica, organizza, coordina e monitora, in modo indipendente, l’operato dell’amministrazione comunale,
  • provvede affinché le mansioni dell’amministrazione comunale vengano svolte in modo legittimo, efficace ed efficiente,
  • determina i mandati dei dirigenti e dei capiufficio in merito alla gestione delle unità e degli uffici, per quel che riguarda le competenze decisionali in merito all’ambito di lavoro dell’ufficio,
  • aggiorna correntemente il sindaco sullo stato di avanzamento delle mansioni dell’amministrazione comunale,
  • su autorizzazione del sindaco decide in merito alla stipula di contratti di lavoro di impiegati dell’amministrazione comunale,
  • emette singoli atti di competenza originaria del comune e di competenza statale delegata al comune,
  • risponde del lavoro dell’amministrazione comunale,
  • consiglia il sindaco in merito a determinate decisioni, basandosi sulle proposte del dirigente di un determinato ufficio,
  • attua il bilancio comunale e svolge altri compiti su delega del sindaco.
Contenuti connessi